L’importanza della prima visita

No Comments

Quando ci si reca per la prima volta da un nuovo dentista è importante avere il tempo per presentare ed approfondire la propria storia medica e clinica, compilando assieme un’opportuna scheda anamnestica; il dentista vorrà capire le esperienze precedenti, analizzare la situazione di denti e gengive, valutando anche possibili problematiche funzionali masticatorie o posturali.

Durante la prima visita spesso si eseguono fotografie, filmati video con telecamera intraorale, oltre ad opportune radiografie digitali o impronte, per realizzare dei modelli in gesso in caso di riabilitazioni più complesse.

Per fare tutto questo nel nostro studio si dedica mediamente un’ora di tempo. Il paziente poi ritorna in un secondo appuntamento per discutere assieme al medico le eventuali problematiche o richieste del paziente emerse in prima visita. In quest’occasione, che generalmente richiede un’altra ora di tempo in ufficio, si vedono assieme le priorità, le diverse possibilità terapeutiche, viene definito un preventivo che sia in linea con le possibilità e le esigenze espresse.

In quest’occasione possono essere mostrate dal medico fotografie, analisi digitali visibili sul computer, modelli in gesso montati in articolatore, talvolta con delle cerature diagnostiche utili alla comprensione del piano di trattamento proposto.